Villaggi Operai

Una casa per tutti

I villaggi operai dal nord Europa al Piemonte

Giovedì  21 maggio 2017
presso la Galleria Belvedere di Palazzo Lascaris
si è inaugurata la Mostra
“Una casa per tutti.  
I villaggi operai dal Nord Europa al Piemonte”.

Il Presidente del Consiglio Regionale Mauro Laus,
la giornalista Carla Federica Gutermann,
la docente dell’Università di Torino, Carmen Belloni
e la Presidente dell’Associazione Kòres, Alba Zanini
hanno presentato il tema dei villaggi operai,
presentando al pubblico l’excursus storico
che la mostra cerca di narrare.

I villaggi operai nati in Piemonte tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900 sono di grande interesse sotto molteplici aspetti: dalla storia economica a quella sociale, dall’urbanistica all’architettura, dalla scienza della tecnica alla geografia.La loro realizzazione è il frutto di un nuovo modo di pensare dell’architettura che, a partire dalla seconda metà dell’Ottocento, comincia a proporsi anche con una valenza sociale, strutturale e funzionale.
La questione della casa inizia quindi ad assumere un carattere ideologico e punta ad affrontare il disagio abitativo dei ceti meno abbienti.
Politici, studiosi, tecnici e capitalisti illuminati si ingegnano al fine di cercare nuove soluzioni. In particolare, a Torino e in Piemonte, si creano condizioni uniche che, a fianco dello sviluppo di un’industria tradizionale, danno ampio spazio ad una visione progressista e illuminata del lavoro operaio e del rapporto con il proprietario della fabbrica.
La mostra presenta tre sezioni espositive ben distinte.
Nella prima vengono illustrate le prime esperienze anglosassoni, nella seconda sono evidenziate alcune delle fondamentali esperienze italiane (Leumann di Collegno, Crespi d’Adda, Schio) con l’aggiunta di alcuni oggetti riferiti all’esperienza torinese e, nell’ultima sezione, vengono narrate le ultime esperienze del ventesimo secolo con particolare attenzione alla storia piemontese (Cuorgnè, Settimo Torinese, Ivrea).

La mostra è costituita da immagini fotografiche reperite presso archivi universitari, musei, società operaie, sindacati etc. In tutte le sezioni vi sono  approfondimenti supportati da docenti  dell’Università di Torino e altri ricercatori che, negli ultimi anni si sono occupati di ricerche in questo ambito tra cui la Fondazione Esperienze di Cultura Metopolitana e l’Ecomuseo del Freidano di Settimo Torinese. 
Il catalogo “Una casa per tutti raccoglie tutte le immagini dell’esposizione.

Galleria fotografica della mostra

La nostra mostra viaggia...

A gennaio siamo stati ospitati a Monfalcone, in occasione della mostra
“Il villaggio di Panzano – Dal degrado alla rinascita – 1950/2017”

FruilionlineTriesteCafe